martedì 3 marzo 2020

Week End a Berlino... Cap.2

L'isola dei Musei - Berlino

novembre 2019

Siamo appena atterrate a Berlino, incredibilmente c'è il sole, e freddo, molto freddo.
Quel freddo pungente che appena ti entra dalla bocca ti ha già congelato i polmoni!

Durante il volo ho raccontato alle mie amiche il mio piccolo progetto di tour per i musei e ci sono 3 cose che assolutamente devo vedere:
1- il busto di Nefertiti (Regina egiziana del 1370 a.c.)
2- la città di Pergamo
3- il museo di arte contemporanea "Hamburger Banhof"

Sono riuscita a convincerle a vedere almeno i primi 2 (e questa per me è una grande vittoria! ...pensate che già uno solo, l'avrei considerato un successo straordinario).

Non so cosa aspettarmi da questa metropoli anche perché, a essere sincera, non era una meta a cui ambivo...
Nel tragitto che ci porta al Neues Museum, prima tappa del tour, mi rendo conto che l'idea che mi ero fatta in testa (di città grigia, austera, pesante...) non coincide affatto con la città che ho di fronte: una città viva, verde, bella, giovane.

Arriviamo all'isola dei musei, una zona dove ci sono concentrati ben 5 musei...
Guardo le mie accompagnatrici con sguardo raggiante e loro mi ripetono tanto per evitare fraintendimenti "noi ne vedremo solo 2!".
Le guardo sorridendo e dico: "vedrete, donne di poca fede! Già con il primo vi stendo!".

Dovevo giocarmi subito la carta migliore!
Entriamo al Museo Egizio. Esibisco con orgoglio il mio Pass (quello che ho acquistato in aeroporto rischiando il collasso, vedi post precedente) e mi dirigo alla ricerca del mio obiettivo...
Passiamo velocemente 3/4 sale e alla fine eccola...
E' proprio Lei...


E come mi era stato preannunciato resto completamente immobile... il busto di Nefertiti si staglia di fronte a me e da quanto è bello mi toglie il fiato.
Il mio cuore è rapito anzi, ogni mio senso è completamente rapito da questa antica Regina Egiziana.
Più la guardo e più lei mi cattura, sembra di essere vittima di un incantesimo.
È incredibile che al mondo possa esistere una cosa così bella.
Sembra Viva.
Il nome Nefertiti significa «Gradevole a vedersi, bella come le Due Piume, signora di gioia, dispensatrice di grazia, che dona felicità a chi ode la sua voce».

Dopo qualche minuto di smarrimento guardo le mie amiche e mi accorgo con piacere che anche loro sono state vittime di un incantesimo e questo mi riempie di immensa gioia. Obiettivo raggiunto!

P.s. Se andate a Berlino vi consiglio di farvi stregare dalla bellezza di Nefertiti.


2 commenti:

  1. A quanto vedo o chirurgi estetici c'erano anche al tempo degli Egizi è perfetta incantevole e come dici tu sembra che ti rapisca😃😍

    RispondiElimina
  2. Vederla da vicino è impressionante te lo assicuro!😀

    RispondiElimina